Bona fortuna per che?

Enea Marius

Bona fortuna per che?

Motto:
Con prossima giornata io voglio dire a te
Per che tu sei nessuno una avocata
Che voglie fare amore.

Cluj-Napoca 2007

Quando in una giornata Mario a parliate con la signorina avocata di lei, egli a esplicate che sua situazione Eun gioco con la morte provocate di invidia.
Come Epossibile questa?
Per che Mario no a dite niente la avocata di lei, che a parlati con la sensitivitEma no per capiti Mario che Einnamorata, ma in prossima giornata lei a pensate che, lei Emolto conquistato con le immagini a sue signorina avocata.
Per la manifesta de la sensitivitEde intimata a lei. Mario a scrivete:
Ti prego no me rifiutare per una fortuna dolce come Ela sale sue la mare,
Mia donatela, con prossima volta quando io ti voglio demandare quel chi, ti voglio vai sua la mia cassa e noi due parlanti come di bambini ma no sicura, ci facciamo una bona fortuna di capire che, quando una donatela come Ete voglie aiutare un ragazzo, no Ebisognare di pregare molto per che la piacere Efortissima.
Io no a capito questo in prima volta, ma mi faceto piacere di vedere te, no mi demandi per che, per che questa demandare no Egiustificata.
Tu sei una bella donatela Eche tu mi demandi questa significa che tu sei complessata e questa situazione no Eaccettata.
Certo per me no.
Io ti aspetto tutto tempo e io sono sicuro in questo momento che tu mi capirci per che.
Ci vediamo ancora, Mario.
Mario a vade in sua camera Ea sedetti in suo poltrono. Sue la tavolino Easseta tutto tempo la fotografia de la ragazza brunetta chi fare sua vita molto romantica, ma ella Euna bellissima di venti ani, la baciare Joanne di mattine nere, per che lei in quelle momenti di fare amo con ella e poi di vaie a sua cassa piangerete per che lei no poste essere marito con ella.
La deluderla di Mario Eno tutto tempo che le ragazze che il eme sono sensibile ma in contato con in mondo di lei tutte sono sopreccedute di altri che no capisci la voglia di queste donatele.
Si, Ecerto che per una ragazzetta come EJoanne che a volete divenire in primo tempo una curiositEfemminina, lei a deve nito con molto o piccolo di sconforto de la sua solitudine un amazzone di sue sogni.
Per che un sogno continuato?
Per quel chi motivi che sono certi anche per lei. La di sconforto che no pote vedere come sei la vita insieme con lei in questo memento. La di sconforto che sue parenti che sono tutto tempo con le occhi sue lei e per evitare le bocce di le vecchi ragazzini e di vicini.
Ma con le parole che essi vole dicerie quando essi sono solanti sue le vite sono un poco dolce un poco sale e sue le speranti sono come le sogni che divenire sue le noce veri.
La sogno di Mario era certamente una ragazzetta come Equesta Joanna per che in UniversitElei a sogniate tutto tempo di avere una fianco che te fare divenire sue la nocche un ragazzo vivace che lotta per sua vita.
Elle come una piccola picchietta, quando Eridere te provochi e te fare curioso per che u come Epossibile di resistere una donatela come elle in mondo che Eper tutti deve nito una afa cere Edi soldi sono tutto?
Come a una cenerentola tu dopo la nocche di ballo quando tu trovare questa ragazzetta bacche sue calzatoio di felice re.
In quanti momenti de la vita tu Econvinto che una dona bellissima essere una donatela felice che te pose eme in infanzia?
Le momenti sono venire ma la vita te fare di trasformare tutto in cenerE..
Lei avere di speranze e tutto le tempo il vedere una ragazza che pose ridere con lei.
In questo riso Euna sinceritEche ti fare di avere la speranza di una fortuna blu e molte bianche mattine.
In mattina quando Mario a partito a piscina, Joanna arrivati a cassa di Mario e con una chiave di mamma di Mario e elle a fati mondezza e poi elle a par fumati la cuscino con le par fume delle e poi a partiti a sua labor.
Mario a sessati che in sua cassa era un aero freso ma lei lascia tutto tempo la finestra aperto.
In tempo di nocche dopo che lei a finita di scrivere un articolo per una compagna di uno giornale tedesco, lei a averei un sogno erotico con Joanna e lei a destare e a fumare una dopo altra cinque sigaretti.
Lei a odorare sua cuscino e poi a guardati in giro de la camera. Tutti cosi di lei ere a sue lochi ma tutti ere odorare di par fume di Joanna.
A guardare sua la finestra e poi a telefonati a sua mamma.
La mamma no a rispondei.
A steso a sue letto e a principiato di sogniate a Joanna.
Dopo la nocche che lei a dormire molto stanco di sogni di lei e per che questa bambinetta che a odorare sua cuscino lei a parlate con sua mamma, ma elle ne dite niente e lei a cercate la ragazzetta Joanna.
In McDonald’s Joanna a guardare con indifferenza a lei e a va in chi cina de la ristorante.
In quello momento lei a restato blocco. Lei ne capito niente. Una demandare per questa ragazzetta era per che ne dice niente quando lei vole parlare con elle e poi elle fare molti scherzi con lei, che lei no pose capire che elle Einnamorata come lei o no?
Lei a partito molto nervoso a sua cassa e sue la strada lei a dito che no pose capiti questa ragazza per che o lei no giudicare coretto che se pose o elle Euna ragazza capirci osa come sono tute le ragazze a vinti ani e vole fare amore ma no pose dire per che elle vole che lei fare la avvantaggio.
Ma per lei questa situazione Eun sacrilegio per che lei vole di essere la dispiaco quando sue parenti guardare a lei, per che elle dopo sei con un altro ragazzo.
Ma che porca miseria Equesta situazione e no poso fare niente per che questa ragazza Einfanta!
Lei a guardare dopo un ragazzo impertinente che a va sua la strada parlando come un malo e a dito:
Ammazza cane bastardo, vaia con diavolo!
Lei a arrivate a sua cassa e a chiuso con violenza la porta.
Dopo una ora Joanna a parlato con la mamma di Mario:
Signora, ti prego, no dice niente a Mario, per che io non voglio capire Mario che sono innamorato di lei.
Ma per che signorina Joanna?
Per che io voglio fare le sorprese a Mario tutto le tempo.
Ma che sorprese, signorina Joanna?
Le sorprese sono quelle che giochi, per che io voglio di essere sicura che lei mi eme.
Come?
Come che?
Per dona me, io no capito. Tu sei innamorata di Mario?
Ma no Ecerto? Signora, per che tu mi a donati di me la chiave di lei?
A, si certo che si. Io a guardato. Mi scusi signorina Joanna!
Si, certo. Te prego ancora signora, no dici a lei niente.
Si, bene, io a capito. A rivederci Joanna.
A rivederci, signora.
Joanna a vade nervosa in sua camera.
Mamma mia, questa signora a guardare per che mia donate la chiave di Mario e in questo momento io a capito che tutte le ragazze che vole entrate a lei, elle donare la chiave! Io sono di bocca nera di mamma, sono sicuro che questa signora parla dopo di me con altre ragazze! La bocca nera di mamma! Mangia, mangia!
Ma bene, in questo momento io voglio fare a lei un altra scherza. Bono, sue pigiamele sono sue la tavolino. Bene, in nova fortuna la par fumo sue la pigiama.
lei a constato che Emalo di tetto per che tutto tempo lei Esto pensato a Joanna. Lei no a capito per che Ein questa situazione per che per lei no era la prima volta quando era innamorato.
Io voglio parlando con mio psicologo per che io capito, io sono tutto tempi con la immagine di Joanna in occhi miei e quando io vado a elle se comporti come una bambinetta! A? Come una… bambinetta? Si, io capito elle vinti…
Mazza cane, figlio malo di carnali! Ma, si se certo, io no poso capire che… Ma bene, lasciati questa situazione di divenire normale con le tempo per che ca ce bene. Mazza cane, ma che stupido sono io!
Ce certo, io sono maturo e io a dimenticato come Ea vinti e in questa situazione io sono pensando come un omo a quattordici e io scoprirlo che elle no me capisci… Io sono bisogno di pensando come un venti per che io no voglio trasformare la sua infanta in una donatela che voglie dimostrare che elle Euna matura ragazza per fare amore con me e poi di partire a un altro ragazzo per che elle Eseccati.
Ma bene, io faro come vole elle ma io voglio di divenire un infante come un arlecchino.
Mario a vado a la redazione di sue collaboratori de la giornale tedesco e a donare sue le articoli. Con le soldi lei a vado e a mangiato una pizza e poi a berei una birra e a scritto un notizia per Joanna.
Dopo lei a vado a sua mamma e a introdotto notizia in posta di sua mamma. Dopo lei a vai a sua cassa ride randi.
In una giornata quando Mario a vai subito a redazione di giornale tedesco, lei a vederlo Joanna in pizzetta de la sua cassa parlanti con un altra ragazzetta e ride randi. A vai a elle e a tentati di parlati con elle:
Mi scusi signorine, pose di domandare a te quel che cosa?
Si, certo, che se posi?
A, niente, ti prego, tu sei la signorina Joanna di McDonald’s?
Si, io sono, ma per che? A, mi scusi ma dove me conoscei tu?
A…, dove ti…, mazza cane, bacia la bocca nera di barba!!! Ti prego, scuse mi, io no a parlando per te…
Ma per qui? Per mia collega di universitE
No, no, io sono un poco nervoso…
Ma per che?
No, niente, mi scusi ti prego…
Mario a partito subito pianeggiando di nervi.
Ai, signore, tu sei nervosi per che elle no ti conosce?
Le ragazze punto di ridere.
Ai, Joanna, lei Ela ragazzo?
Si, ti piace?
Si, io voglie che tu fare lei nervoso. Lei Emolto temperamentale. Mi piace che Enervoso. ? strozzo!
Questa giornata io vado a sua mamma e io prendo la chiave de la sua cassa e poi io bagnarlo tutti di calzi di lei molto stronzo.
Ma per che?
Per che domani lei no pose vai a redazione di giornale e sedi a cassa, e io con sua mamma vado a lei e parlo con lei…
Tu veio parlando?
Basta altre dopo che vaia sua mamma! Bene!
Bene!
Era una mattina grigia e Mario era molto nervoso per che lei no a capiti come era possibile che tutti calzi a lui ere bagnarli. Lei a guardati sopra la pancone. Sopra era una vaso con le fiore ma giro de la vaso era acqua.
Lei a telefonare nervoso a sua mamma.
Alo, mamma, per che tu no sei attenta?
Come Mario?
Io a dito a te, per che tu no sei attenta?
Mario, tu sei malo di tetto?
Come? Io sono malo di tetto? Mamma tutti calzi di miei sono bagnarli!
A! Basta Mario, io erto stanca.
Mamma, ma io no poso vado a redazione di giornale!
Bene, io vado a te con le calze nuovi.
Bene mamma, vengo a me ma in trenta minuti mamma, per che io voglio vado a redazione mamma!
Bene, bene, vengo.
Sua mamma a telefonati a signorina Joanna subito.
Alo, signorina Joanna, mi scusi ma che cosa a fatto a casa di Mario?
Niente, signora.
Ma Mario a dito a me che tutti calzi di lei sono bagnarli…
Sono bagnarli? Pote la acqua de la fiori a scorrerei giro di la vaso?
A, si certo, lei no essere attento.
Si, certo.
Grazie,signorina Joanna, io vado a lei con le calzi nuovi per che lei vaie a redazione de la giornale.
Aspetta signora, io voglio donare a lei le calzi per che Emia colpa, e io voglio vado insieme con te a Mario.
Ma…, bene, certo grazie.
Joanna a partiti a sue papa per cercare di soldi. Elle a entrati a biro di papa e a guardati dopo la secret ara:
Jojo, dove sei mio papa?
Colo?
Dove, a bene, grazie.
Joanna a entrati in officio e lotti di ridere:
Papa, come sei tu oggi?
Per che?
Per che io sono povera.
A, bene, per che tu ai bisogno di soldi?
Papa, ti piace di essere soltanto?
No, per che, ti desideri di tua mamma?
No, ti prego, io no voglio di parlare di nostri morti….
Mi scusi… Vieni qui.
per che?
Io voglio bi bacchiare a te.
Ma bene papa… Io sono venti no due ani… Ti bacchio.
Io no avo di soldi a me, ma ti dona mio cardo di soldi, ma prometti me che mi ritornai di cardo no nullo.
Bacchia, bacchia! Papa io mi ritorno in due ore, bene?
Ma per che? Io avo bisogno di cardo, Joanna!
Bene, bene, ma cardo Eribatto in venti minuti.
Ma come, Joanna?
Aspetta papa, aspetta, no ti di sconforti!
Va fa in culo, bacchia retta figlia!
Joanna a partite di appuntamenti la mamma di Mario. Elle a comperati una paio di calzi.
Bona giornata, signora!
Bona giornata, Joanna. Che cosa fai?
Va bene, io sono innamorata di Mario.
Come?
Questa Euna domanda?
No, no, io voglio dire, per che tu sei innamorata di Mario?
Questa Euna altra domanda?
Si, vero, io a capito, ti piace di Mario.
Si, certo, al fine tu a capito. Tu che credi de Mario?
Ma per che?
Per che tu sei molto sorpresa te che io sono innamorato di lei?
A, no, io no credo niente, ma…
Ma che?
Ma…, Mario Eun giovano che Ematuro e tu sei una ragazza giovanetta e io no capisco come e possibile?
Come Epossibile!!! Epossibile per che mi piace di lei. Per voi Euna possibilitEdi ne capire?
Si, certo…
Signora, tu sei amareggiati?
No, io sono una dona vecchia e no poso capire?
A, si certo. Per favore signora, tu pose fai per me un favore?
Che favore?
Questo Eun cardo e questa Euna ad ressa di una dona: Jojo. Ti prego, io vado a cassa di Mario, per che io voglio di parlare con lei e ti prego vai a questa dona Edonare questo cardo, Ela cardo di mio papa.
A, no, ti prego signorina Joanna, io no poso fare questa!
Ma per che?
Mi dispiace, signorina Joanna, mi dispiace!
Aspetta un momento. Dove Emio telefono? Alo, papa, ti prego, vieni a te una bellissima dona con tuo cardo, bene? Qui Ela dona? A, Ela mamma di mio amore.
Come?
Come, come? Io sono innamorata di suo figlio, papa!
Mamma mia, mascalzoncella bacchiarla figlia. Bene. Come Ela mamma di Mario?
Bellissima.
Ti piace?
Molto, papa!
Bene bacchia retta ragazza!
Ciao papa!
Ciao!
Ti prego signora, ti aspetta papa. Ciao signora, auguri!
la piazzetta di Liberte era tutta grigio come nel abitudine. Joannetta a guardati giro per che elle no a vole di vedere elle quel cuna di sue college di universitE A entrati sicura per elle in corte. A vaie a la porta di Mario e a scontrarti.
Hallo?
Si, mamma, entri subito, io bisogno di partire a redazione de la giornale.
Mi scusi signor Mario, tu essi cercando questi?
Ma che se passa? Mamma…, a tu sei la incolpante di calzi miei?
Io? Ma sa passati con tue calzi, per che io a dito in una de la giornata a tu mamma che mi piace di te e oggi elle a telefonati a me e mi a dito di donare questi.
Va fa in culo, mamma! A, ti prego, mi scusi…, quando a dito a te mamma di donare a me questi calzi?
Oggi.
Ma per che?
per che io credo che tu sei un omo povero ma…
Magia la tavola con la forchetta!!!
Mi scusi, poso di demandare a te quel che?
Si, ti prego.
Ti piace di fare in culo?
Mamma mia, tu sei perverso?
Ma no, ti prego, tu a dito quando io ami entrato: Va fa in culo, mamma.
Certo, io sono perverso!! Esse come se dice abitudine Joannaetta!!
Ma ti prego, io voglio di vedere che no Ecome se dice abitudine.
Come?! A, ti prego vieni qui per che io ti omore! Bambinetta Escherzanti con me per che io…A, bene, veni qui.
Per che tu sei?
Basta, veni qui ti prego.
Joanetta a vai lento a Mario.
Per che tu sei? Avanti, dici mi?
Veni qui.
Io sono qui. Se bene?
Mario a imbracciati lento Ea bacchiati Joanna.
Joanna a sedete per un poltrona.
Ma bene, io no sono convinto completo.
Come?
Io aspetto?
Che?
Veni qui, sedetti. Bacchia mi ancora.
Ma bene, vaia con Dio mia giornata di elaboro.
Ti prego.
Joanetta e Mario esserei de due luni insieme. In una giornata Joanna a va a casa molto agitata provocarti la nervo zita di Mario. Lei no a demandati niente ma lei a guardati con la attenzione Joanetta. Joanna a osservati questa ma ne diti niente. Elle a divenite nervosa.
Ma per che tu mi guarda cosi?
Come?
Cosi.
Io ti guarda normale, per che?
A niente, tu mi guarda normale.
Tu si consideri guardatesi in modo speziale?
Basta Mario, basta, io mi ami bacchiato con uno collego di universitEe io voglio vado con lei a discoteca, capito?
Ma bene e per che tu sei nervosa?
Per che io sono nervosa?!!
A, io capito, tu ti consideri incolpante di me.
Va fa in culo Mario, si se certo!
Joanna a puntati di piangere.
Ma bene Joanna, io ti capisco tu sei venti.
Si se certo, ma io voglio di perdere di te…
Ma tu sei sicura di questa?
Si sono sicura e io no sono sicura che mio collego de la universitEEcome te…
Come sono io?
Magia la tavola con la forchetta!!
A, io a capito, sono povero.
Basta, capito! Tu sei un omo serioso! Veni qui!
Ma per che?
Veni qui, ti prego!
Ma bene, io sono qui. Che cose poso fai per te?
Bacchia me, ti prego e per dona me!
Ma bene, bacchia retta, vaie e magia la tavola con la forchetta.
Si, certo, noi siamo poveri?
No, io sono elaboro e tu sei studiare.
E?
Come e? Per che le ricchi sono poveri?
No conosco?
Per che per essi tutto se comparare.
A, e per noi?
Noi siamo fare tutti insieme per noi con nostre cuore.
Capito, capito. Come Etua cuore?
Sono sicuro che Eblu dopo di te…
Ma per che?
Ma per che no?
Dici mi per che?
Ti sei in un altro modo?
Io credo che no.
Sono due motivi per che un omo Eblu dopo una dona.
Due?
Primo motivo Eche la dona a essere cambiata e secondo per che la dona a essere disparitE
E come sono io?
Tu sei a qui.
Ami capito, io voi essere attenta.
Grazie, ti amo!
Anche io. Veni qui per che io ti voglio bacchiare come in la prima volta.
Si, tu sei la ragazza con le calzi bagnarli.
In una giornata quando Joannaetta era a universitEe Mario era a redazione de la giornale tedesco, in redazione a entrati la signorina avocata Lucia.
Buon giorno signore, dove EMario?
Buon giorno. Mario Ecola.
Grazie.
La signorina Lucia a vai in officio di Mario.
Ciao, Mario.
Mario a girati e a guardati la dona che a salutari.
A, buon giorno, signorina Lucia.
Veni qui, io ti voglio di bacchiare te.
Ma per che?
Per la le tricia.
A, quel che giorni sono di allora?
Abbastanza.
Grazie per tue bacchiar.
E come stai?
Va bene, io sono elaboro tutto il tempo.
Ma per che?
Per che mi piace.
A, questa se bene. Che cosa fai questa noce?
A, si io mi ricordarti, ma io sono bisogno in amore. Ti prego, scuse me.
A, se vero? Tu sei innamorato di una donatela?
Si.
E come si chiami?
Joanna.
Ma bene, ti felice re, ma ti prego ricordare di me quando tu sei solo. Bene?
Si, grazie.
Ciao, chi vediamo!
Ciao Lucia.
Arrivederci signori.
Arrivederci.
Joanna a receptionato una letricia a sue biro:
Cara mia,
Quando io vado a lavora miei vicni sono dolce faro niente. Al fino de la mia jornata, quando tuti sono aribati a casa vicini sono allegri.
Questa situazione Eancora e ancora, tuti sono allegri.
In timpo quando quando sono benvnuti dele spese dacasa tuti miei vicini sono molto allegri.
Ma comme Eposibile, questi sono mele spese dacasa?
Ci, e vero.
Io vado acora a lavora e io credo che io poso consumare queste lavorare, ma?
Sono ancore de le spese dacasa?
Ma comme Eposibile?
Vicini toi sono molto allegri, che faro tuoi?
Lavore per le banchini.
? la polizia?
Aspeta una banchina e poi dolce fare niente.
Sua donnatela Eacasa?
ci.
Ma bene, dami la banchina, io sono polizia.
Io sono incontrato de le tutti omini chi voglie vedere che io sono scrivere, e mia la corrispondenza Econtrollata.
Io sono aspettando di molto tempo uno risposo ma niente, e io ma capito che Andreea Raicu e in questo momento implicata in una mala rosa affare dove sono tutti consumatori de le drogo?
Per che voi me disturbare, vi pregi cercare lui telefono.
Andreea Raicu, una di molto bellissime ragazza Top model in mondo no fare niente per che ella Etutto le tempo controllata e con aiutare de la polizia.
E una questione per tutti chi volare di vedere ancora Andreea Raicu felice?
Ti voglio bene Joanna!
Dulce fare niente…
Quando io vado a lavora miei vicini sono dolce faro niente. Al fino de la mia giornata, quando tutti sono ribatti a casa vicini sono allegri.
Questa situazione Eancora e ancora, tutti sono allegri.
In tempo quando quando sono benvenuti delle spese d’accasa tutti miei vicini sono molto allegri.
Ma come Epossibile, questi sono mele spese d’accasa?
Ci, e vero.
Io vado ancora a lavora e io credo che io poso consumare queste lavorare, ma?
Sono ancore de le spese d’accasa?
Ma come Epossibile?
Vicini tuoi sono molto allegri, che faro tuoi?
Lavora per le banchini.
? la polizia?
Aspetta una banchina e poi dolce fare niente.
Sua donatela Eaccasa?
Ci.
Ma bene, dami la banchina, io sono polizia.
In un altra giornata che Joanna Easpettando di apparire Mario da labor elle a guardati a un uomo che era sedetti sue una banca in front de la compagnia editoriale. Joanna a guardati a lei molto attenta e a scopriti che uomo che era sedetti sue la banca EMario.
Joanna a compararti un Coke e poi elle a camminato in dorso de la banca e a versto sue le scarpe. Le clze di Mario au deveniti inumidiri.
Mario a
In tempo quando io ti aspettato a mia casa per cercare la causa di sporgersi continua la porta, tu errai venire a me, ma sue la strada tu errai attaccata per che tu errai cerca per le computerEe per tue telefono mobile. Per che tu sei una bella donatela e una bellissima ragazza di modellino internazionale, questi omini uau fati un accidente con te aprire officiale tua macchinetta e poi a fu violata e poi lovita in tetto per perdere la consistenza. Sono due ani di quando io voglio abitare con una bella donatela come sei te, e in tutto questo tempo molti vedetti de la televisione sono violate e poi morite.

Mi scusi per che io ti ma contattato ma in tutti e una bona cosa, in questo momento io sono innamorato de una altra Andreea e io voglio sarEmarito con elle.
Ciao, Joanna! Mario

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s